Regione Marche

Altre Notizie

5 Gennaio 2011

Sintesi del Consiglio Comunale del 22 dicembre

Seduta di Consiglio Comunale prenatalizia “mordi e fuggi”: un’ora circa per trattare una serie di punti tecnici già analizzati nelle commissioni competenti e per rispondere ad un paio di interrogazioni presentate dall’opposizione. Quella di Cingolani (Pdl) riguardava la situazione alla casa di riposo e mirava a conoscere la capacità della struttura e del personale ad assistere soggetti affetti da problemi di natura psichica e far fronte a malattie infettive (di cui è giunta una segnalazione) tutelando la salute e la tranquillità degli altri ospiti. L’assessore Nardella ha riferito che vi è stato effettivamente un paziente, già da due anni di stanza al Mordini, che è stato trattato presso l’ospedale di Loreto per un’infezione urinaria batterica localizzata che non procura alcuna possibilità di trasmissione purchè si adottino semplici precauzioni da contatto senza necessità di isolamento. Quanto agli “psichici”, esistono casi inseriti nel lontano 1996 così come sussiste l’eventualità di degenerazione di anziani inizialmente ammessi senza gravi patologie:  a tal fine, sono stati attrezzati due locali distinti ma può succedere che i pazienti si spostino da un ambiente all’altro. Lorenzetti ha introdotto l’interrogazione riguardante la gestione del calore nei locali di proprietà comunale, domandando la ragione per cui la Pluriservizi Fidardense ha interrotto il rapporto con la Cpm, ditta di caratura nazionale in possesso di tutti i requisiti per svolgere egregiamente il servizio e quali siano le intenzioni per il futuro. L’assessore Russo ha spiegato che il contratto con la Cpm era giunto a scadenza, dopo una proroga tecnica, nel giugno 2010: l’attuale amministratore unico ha deciso a quel punto di riconsiderare la situazione in un’ottica di risparmio a parità di qualità. A tal fine ha scisso le due componenti di costo, stipulando un rapporto diretto, dopo un sondaggio di mercato, con l’erogatore di gas metano (Prometeo) che porterà ad un risparmio del 30% ed assegnando il ruolo di “manutentore e terzo responsabile” tramite trattativa privata alla ditta Luigi Burini per quattro mesi sino alla fine dell’anno per 4.000 € di spesa. Per il 2011 si procederà a gara informale seguendo quest’ottica di riorganizzazione improntata a un significativo risparmio. Nel dichiararsi insoddisfatto per la risposta, il capogruppo dell’Unione ha parlato di una gestione confusa, in cui si è passati da una Ferrari ad una Cinquecento, quando avrebbe avuto più senso prendere subito l’utilitaria.

Sui punti di natura finanziaria, il Sindaco ha comunicato l’ultimo prelievo dal fondo di riserva utilizzato per l’acquisto di azioni della Prometeo ed attività culturali, mentre l’assessore Serenelli ha spiegato l’ultima variazione al bilancio di previsione 2010 che riguarda situazioni emerse dopo l’assestamento: sono state rilevate due nuove e maggiori entrate per contributi regionali a specifica destinazione relative all’abbattimento delle barriere architettoniche e per la protezione civile. E’ stato inoltre necessario finanziare i lavori di manutenzione straordinaria del campo sportivo Leoncavallo per ottenere l’omologazione del campo in erba sintetica per la scadenza del 15/1/2011 (voto favorevole di maggioranza e Sindaco, contrari Magi, Catraro e Lorenzetti). Approvati all’unanimità il regolamento di polizia urbana e rurale ed i punti di natura urbanistica illustrati dal Sindaco: la permuta tra il Comune e Bruno Taddei per l’esecuzione di opere necessarie alla realizzazione della rotatoria tra via Jesina e Ho Chi Min, quella con la signora Virginia Galluzzi all’altezza dell’incrocio della Figuretta. Quanto all’allacciamento del metanodotto Gaz de France sul lungomare di Portorecanati per il quale la Regione Marche ha richiesto un parere di competenza sulla base della conformità urbanistica, il Consiglio Comunale ha ribadito il proprio “no” alla realizzazione del rigassificatore per i già noti motivi legati alla sicurezza, all’impatto ambientale e immagine turistica. A causa dell’assenza del consigliere proponente Scattolini è stata invece rinviata la mozione sulla cristianofobia.

Lucia Flaùto
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto