Regione Marche

Altre Notizie

25 Giugno 2010

Scuola e lavoro

Il termine dell’anno scolastico, i “risultati” di cui leggete in altra parte di questo numero raggiunti da alcuni nostri studenti e l’impegno che l’Amministrazione sta profondendo per migliorare l’edilizia scolastica, mi suggeriscono alcune considerazioni di cui vorrei rendervi partecipi. La nostra città si è sempre caratterizzata per quella forte operatività e cultura del lavoro che le ha a lungo consentito di essere una culla produttiva all’avanguardia in diversi settori. In una fase di depressione dei mercati in cui è necessario ricalibrarsi e recuperare slancio e competitività, credo sia più che mai importante un collegamento strettissimo fra il mondo del lavoro e quello dove cresce e matura l’individuo. Una scuola di qualità, al passo con i tempi, capace di fornire gli strumenti per inserirsi senza esitazioni nella concretezza delle situazioni reali è un elemento imprescindibile, che nel nostro territorio trova brillante corrispondenza nell’attività dell’Itis Meucci. E’ vero, abbiamo una sola scuola superiore nel territorio ma il  “nostro” istituto tecnico sta raggiungendo un’eccellenza davvero invidiabile. I progetti alla cui presentazione e sviluppo l’Amministrazione Comunale ha partecipato nelle scorse settimane ne sono una dimostrazione eloquente. Le classi del liceo scientifico tecnologico che hanno vinto il premio Nazionale per un lavoro sulla Costituzione illustrandolo nella prestigiosa aula di Montecitorio davanti ai presidenti di Camera e Senato, hanno ben manifestato l’anima di una generazione nuova che, opportunamente stimolata, sa cogliere il senso dei valori fondanti la convivenza civile, declinandoli con la fantasia ed il linguaggio dei giovani ma con profondo rispetto e convinzione. Il progetto interdisciplinare dell’inseguitore solare biassale, un dispositivo che orienta i raggi del sole sui pannelli fotovoltaici per massimizzarne l’efficienza, rappresenta invece una sfida tecnica e scientifica che raccorda in maniera esemplare la scuola al tessuto imprenditoriale esaltando la coscienza ambientale. Sono questi esempi pratici ma virtuosi, di cui siamo fieri e che come Amministrazione vogliamo sostenere con tutte le energie possibili. Dare agli studenti ambienti e strutture idonei è uno sforzo enorme, che però stiamo perseguendo: il bando per la nuova scuola media statale è stato lanciato, la prima media montessoriana di tutta Italia sarà presto una realtà grazie al contributo di varie componenti che confermano quanto sia importante credere negli stessi ideali.

Mirco Soprani
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto