Regione Marche

Altre Notizie

20 Giugno 2007

Mario Binci e Protezione Civile.
Comunicato

CASTELFIDARDO – Ci sono giornate speciali, che restano impresse nella memoria con il loro carico di emozioni e significati; ci sono cerimonie particolarmente “sentite” e partecipate in cui Castelfidardo proietta la propria immagine migliore: la seduta solenne di Consiglio Comunale per il conferimento delle civiche benemerenze è una di queste. La ricorrenza dei Santi Patroni ha fornito l’occasione per rinnovare l’appuntamento e tributare il giusto omaggio a chi nobilita la città con la propria attività. Le premiazioni hanno toccato quest’anno tre distinti filoni: le principali onorificenze sono andate al tenore Mario Binci, che all’apice della carriera venne scelto da Arturo Toscanini per l’inaugurazione ufficiale della Scala di Milano dopo la ricostruzione post-bellica, e al gruppo comunale di protezione civile. Ulteriori riconoscimenti sono stati consegnati alle istituzioni che hanno portato soccorso durante la calamità naturale del 16 settembre scorso (in proposito, il coordinatore regionale Roberto Oreficini ha recapitato al Sindaco il decreto firmato per la liquidazione dei contributi) ed ai titolari delle due ditte che pur gravemente colpite dall’alluvione hanno avuto la sensibilità di guardare oltre donando mezzi e strumenti musicali alla città: la ditta Bartolucci e la VGV di Vittorio Vittorini. Inoltre, quasi a sottolineare il dinamismo e la poliedricità fidardense, è stata premiata la categoria degli sportivi, gratificando sia personaggi già affermati, come i professionisti di ciclismo Luca Ascani (fresco vincitore del Giro d’Abruzzo) e Tania Belvederesi (azzurra ai Mondiali del 2004), sia giovani emergenti e discipline forse meno appariscenti: Eleonora Campanari, astro nascente della Superbike Club, Matteo Perugini, talento del nuoto, il campione italiano di bocce Michele Magnaterra, il campione del mondo di duathlon Paolo Sorichetti (atleta guida del non vedente Andrea Cionna) e il pilota campione italiano e mondiale Ferrari Challenge Michele Maceratesi. “Questa è l’eccellenza di Castelfidardo”, ha commentato il Sindaco Soprani, spendendo parole di elogio per ognuno di loro. Particolarmente toccante la consegna del “sigillo” a Mario Binci, la cui voce dolce e cristallina ha emozionato la sala grazie all’incisione fornita dalla Scala di Milano relativa a una delle romanze più famose, la Boheme. “Nonostante abbia vissuto ai margini della nostra realtà lasciando giovanissimo Castelfidardo per assecondare la vocazione artistica – ha ricordato Soprani – il grande tenore non ha mai reciso il cordone ombelicale, ricordando l’aiuto ricevuto e ricambiandolo con la borsa di studio recentemente donata alla città”. Dal “profondo del cuore”, il ringraziamento commosso di Binci, classe 1914, presente con la moglie. Emozionato anche Carlo Ascani, coordinatore del gruppo Comunale di protezione civile che di “volontario ha solo l’iscrizione ma ha mostrato grande abnegazione, professionalità e tempestività per rispondere alle emergenze ed alle esigenze della popolazione”.

Le autorità presenti: Comando dei Vigili del fuoco di Osimo rappresentato dal funzionario Gianni Filippi e dal capo distaccamento Mario Paoloni, il corpo forestale dello stato da Giuseppe Bordoni, Fabrizio Capitanelli per la Croce Verde, Giacomo Paci per la locale stazione dei carabinieri, il vice questore Mariella Pangrazi per il Commissariato di Polizia di Osimo, il geom. Stoppoloni per la Regione Marche.

Foto Nisi Audiviosivi.

Il Sindaco Soprani consegna il "Sigillo di Castelfidardo" al tenore Mario Binci.

Gli sportivi fidardensi premiati, da sinistra:
Magnaterra, Sorichetti, Il Sindaco Soprani, Perugini, Maceratesi, Ascani e Campanari

Le autorità presenti alla cerimonia.

Lucia Flaùto
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto