Regione Marche

Altre Notizie

29 Novembre 2007

Le prime indicazioni di bilancio.

Gli input derivanti dalla nuova legge finanziaria in corso di approvazione in Parlamento, sono alla base dell’impostazione del documento programmatico per eccellenza di ciascun Ente locale: il bilancio preventivo 2008. Un piano al quale questa Amministrazione sta già lavorando con l’intenzione di arrivare all’approvazione entro il mese di gennaio, limitando così il ricorso all’esercizio provvisorio. E’ in questo momento che emergono dunque le principali necessità e le direttrici da percorrere. Senza entrare nel dettaglio, alcune indicazioni siamo già in grado di anticiparle. Lo scorso anno siamo stati uno dei pochi Comuni a non “pesare” sui portafogli dei cittadini, lasciando inalterate tasse e tariffe dei servizi. Un orientamento al quale vogliamo rimanere fedeli. Sappiamo che la congiuntura non è facile e che con uno stipendio “medio”, un nucleo familiare fatica ad arrivare alla fine del mese: di qui la volontà di ripetere l’operazione anche se i tagli ai Comuni (per Castelfidardo lo Stato ha trasferito in meno oltre 145 mila euro) incidono in maniera pesante. Una decisione che se dovesse andare in porto – certo – implicherà delle conseguenze in termini di opere pubbliche: “tutto” non si può fare, ma ci si indirizza verso scelte di sostanza per la qualità della vita. Ci stiamo concentrando ancora fortemente sulla viabilità cittadina: nell’arco di questo mandato, Solidarietà Popolare vuole portare a compimento la sistemazione di tutte le strade. Prosegue, inoltre, la riqualificazione del centro storico e l’impegno nei quartieri: al centro degli interventi, porremmo nel 2008 il restyling di piazzale Michelangelo – Porta Marina per i più – il “balcone” cittadino che merita sicuramente un look ed un appeal migliore. In rampa di lancio c’è inoltre il progetto del centro commerciale naturale, che ci vede tra i beneficiari dei finanziamenti regionali. Prosegue inoltre il project financing per la progettazione e costruzione del nuovo plesso destinato ad ospitare la scuola media e l’acquisizione del fabbricato dell’ex convento di Sant’Agostino destinato a finalità sociali. Giova ricordare, da ultimo, che sbloccheremo presto i fondi previsti in quota parte per la realizzazione della rotatoria di San Rocchetto. Dopo qualche incomprensione e ripetute sollecitazioni, il Comune ha raggiunto un accordo con la Provincia, il cui ufficio tecnico sta mettendo mano all’esecutivo: il 2008 sarà finalmente l’anno buono per questa opera, fondamentale per la sicurezza di tanti automobilisti.

Mirco Soprani
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto