Regione Marche

Altre Notizie

13 Giugno 2019

La scuola che unisce, l’invisibile filo della solidarietà

Un simbolico gomitolo azzurro è apparso sul palcoscenico dell’Astra per lo spettacolo di fine anno messo in scena dagli alunni della Scuola Primaria Cerretano.

Protagonisti, per scelta, tutti gli studenti con uno scopo finale di indubbio spessore: la solidarietà. Originale il tema rappresentato. I ragazzi di quinta hanno impersonato infatti loro stessi da vecchietti al Monumento intenti a ricordare, attraverso il flash back, i momenti più intensi della loro scuola primaria.

Una miriade di ricordi ha così fatto da sfondo al loro narrare, grazie al coinvolgimento delle classi 1^, 2^, 3^ e 4^ che hanno impersonato gli stessi nonnini ancora piccoli ricordare alcuni episodi importanti del loro cammino formativo.

Sono tornati così, con il ricordo, alla Casa di Riposo “Ciriaco Mordini” quando andavano ad allietare, con canti e balli, in un’atmosfera di coccole, i nonnini ospiti della struttura.

Poi, con la classe 4^, hanno ballato sulle note di “Piccola anima”, con le mascherine donate dalla “Lega del Filo d’oro”, vivendo sul palco l’esperienza della cecità e trasferendo emozioni forti al pubblico presente.

Tutti gli alunni hanno cantato e suonato composizioni che hanno avuto come filo conduttore il tema della solidarietà. Un aspetto affrontato durante l’intero anno scolastico tanto da diventare il cardine di ogni singolo progetto portato avanti dalla scuola.

Tema, quello della solidarietà, da sempre caro alla Scuola Primaria Cerretano. Si ricordi ad esempio che, grazie alla precedente recita natalizia, i ragazzi hanno raccolto e devoluto denaro alla Croce Verde di Castelfidardo ed al gruppo “Raoul Follerau”. Alla locale Caritas invece sotto forma di raccolta alimentare.

Nell’intersecarsi di lezioni, laboratori, uscite didattiche e recite le varie componenti scolastiche (corpo docente ed alunni) hanno lavorato intensamente su questo tema creando una rete di collaborazione che ha permesso ai ragazzi di assaporare la gioia del saper dare rispetto al solo ricevere.

Scuola Primaria Cerretano

Lucia Flauto

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto