Regione Marche

Altre Notizie

25 Settembre 2007

La nostra risposta per il centro storico

Soluzioni per il centro storico: l’impegno a trovarne è uno dei temi principali per la città e per chi l’amministra. Ne abbiamo individuata una, fattibile, utile e compatibile dal punto di vista ambientale, per aumentare l’offerta di parcheggi. Una priorità non più procrastinabile, cui abbiamo ritenuto di dare la precedenza rispetto ad un’idea in cui continuiamo a credere ma che – come si desume dal confronto con la realtà, le esigenze manifestate da residenti, commercianti e le stesse forze politiche – può attendere. La scelta può generare reazioni, discussioni e valutazioni di vario genere. Ma la semplice verità è che abbiamo il coraggio  e preferiamo rinviare – e sottolineo rinviare, per cui ciò che si è speso per la progettazione resta valido – la realizzazione dell’impianto meccanizzato di risalita tra le piazze Don Minzoni e Michelangelo che darà risposte in termini di accessibilità ma non di spazi e dare subito una boccata d’ossigeno. Quando leggerete questo numero, in Consiglio Comunale sarà già stato presentato il progetto per il potenziamento dei parcheggi nel centro storico, intervento localizzato lungo due tratti di via Battisti interessando parzialmente anche via Filzi. Nel primo tratto, tra la Porta del Sole e la gradinata Dalmazia, si prevedono posti auto ex novo (24), nel secondo sarà incrementata la disponibilità di quelli esistenti, arrivando così ad una quarantina. In entrambi i casi, si procederà tecnicamente a “sbalzo” sulla scarpata di fronte al mercato coperto, in modo da lasciare inalterata la superficie carrabile attuale. L’opera verrà eseguita in cemento armato e pavimentata con lastre di pietra arenaria, ponendo particolare attenzione all’impatto ambientale in considerazione della prossimità con il fronte del nucleo storico abitato. Complessivamente, l’intervento comporterà un investimento di € 570.000 di cui 450.000 già disponibili stornandoli dal tiramisù. La nuova area parcheggi (sulla quale abbiamo intenzione di mantenere la politica della gratuità) oltre ad aumentare la sosta a beneficio di uffici, esercizi commerciali e residenti, diventerà strategica in caso di funzioni pubbliche importanti e in vista di una qualificazione crescente di Palazzo Mordini come centro culturale. Non nascondiamo che l’obiettivo di fondo è ancor più ambizioso: il “sogno” di una pedonalizzazione di piazza della Repubblica rimane. Questo potrebbe essere un primo tassello verso quella direzione.

Mirco Soprani
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto