Regione Marche

Altre Notizie

14 Dicembre 2009

Inaugurata la rotatoria di San Rocchetto
Comunicato

Una cerimonia di inaugurazione resa velocissima dal freddo pungente e della necessità di non disturbare il traffico, ha tenuto ufficialmente a battesimo” in mattinata la rotatoria di San Rocchetto, meglio identificata come intersezione tra la Strada Statale 16 “Adriatica” e la Strada Provinciale 10 “Camerano-Loreto” al km 315+500 nel territorio comunale di Castelfidardo. La rapidità e sobrietà del taglio del nastro ha rispecchiato in un certo senso quella dei lavori, effettuati dal compartimento viabilità per le Marche dell’Anas nel giro di sei mesi per un costo complessivo di 897.648,70 €, consegnando un’opera attesa da sempre.
Più che mai giustificata, dunque, la soddisfazione delle Istituzioni coinvolte: presenti, fra gli altri, il capo compartimento dell’Anas ing. Oriele Fagioli, il primo cittadino di Loreto Moreno Pieroni, numerosi rappresentanti della Giunta Provinciale e Comunale. «Sento di dover ringraziare i cittadini che hanno aspettato con pazienza questo intervento che mette finalmente in sicurezza il traffico: è un risultato importante, che scaturisce dalla proficua concertazione fra Enti, finalizzata a un’opera pubblica finanziata da fondi pure pubblici», ha detto il presidente della Provincia Patrizia Casagrande affiancata dall’assessore Virili.
Dopo aver fatto saltare il tappo di una bottiglia di spumante, il Sindaco Mirco Soprani ha espresso anch’egli apprezzamento e gratitudine per la sinergia con Anas e Provincia, non esitando a definirlo «un sogno che si realizza, ottenuto richiedendolo anche a voce alta a nome della comunità intera vista la pericolosità  di un nodo stradale caratterizzato da densità di traffico estremamente elevate».
Come da verbale di accordo sottoscritto fra le parti nel luglio 2008, l’Anas si è fatta carico della direzione dei lavori, la Provincia di Ancona della redazione del progetto definitivo ed esecutivo, il Comune degli oneri per le attività connesse all’acquisizione delle aree. Quanto alla manutenzione e gestione dell’opera, saranno di competenza dell’Anas la rotatoria e i rami di svincolo della S.S. 16, della Provincia quelli relativi alla S.P. 10, mentre il Comune coprirà l’illuminazione e le opere in verde.
“La nuova intersezione – si legge nella nota tecnica dell’Anas – costituisce uno degli elementi che fanno parte del progetto di trasformazione della viabilità regionale, pensato per soddisfare la sempre più crescente domanda di mobilità nel territorio. L’intervento adegua l’assetto viario sia in termini di capacità che di sicurezza; infatti, con la realizzazione di una intersezione a raso del tipo a rotatoria (diametro esterno di 49,00 metri) vengono eliminati i conflitti tipici delle svolte a sinistra e degli attraversamenti, riducendo considerevolmente la probabilità di incidenti stradali”.

Lucia Flaùto
Comune di Castelfidardo
Inaugurata la rotatoria di San Rocchetto
Eventi della Vita associati

Comune di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto