Regione Marche

In Primo Piano

29 Agosto 2019

Il comandante Franco Gerboni passa il testimone a Paolo Tondini

Cambio della “guardia” in seno alla Polizia Locale. Dopo 39 anni di onorato servizio e 11 con il massimo grado dopo un lustro come vice e facente funzioni, il comandante Franco Gerboni ha raggiunto l’età pensionabile. A partire da domenica, la carica di commissario-capo viene assunta da Paolo Tondini, in organico sin dal 1992, dal 2009 vice comandante e da sempre fra i principali ispiratori e organizzatori delle iniziative di educazione alla legalità. Un avvicendamento nel segno della continuità, cordialità e professionalità. “Salutiamo con profonda stima il comandante Gerboni riconoscendone il grande impegno e dedizione a beneficio della città: è sempre stato un passo avanti in termini di disponibilità e di apertura nell’interpretazione di un ruolo delicato e in costante evoluzione”, ha detto il sindaco Roberto Ascani consegnando una pergamena in omaggio. “Abbiamo vissuto nel tempo un’estensione radicale delle attività svolte dalla Polizia Locale: ringrazio la famiglia che mi ha sempre sostenuto, le Amministrazioni con le quali ho avuto modo di lavorare proficuamente e tutti i colleghi che hanno contribuito a far sì che il nostro corpo di Polizia divenisse un’autentica eccellenza all’avanguardia in vari settori nel territorio marchigiano”, ha sottolineato Gerboni. Il neo comandante, commissario-capo, dott. Paolo Tondini, prende le redini con lo spirito di “proseguire il dialogo e la fattiva collaborazione con le altre Forze dell’Ordine, con le istituzioni scolastiche e con la popolazione, affinché si sviluppi un modello sempre più innovativo di Polizia di prossimità che raccolga anche eventuali disagi dei cittadini e dell’utenza più debole, garantendo sicurezza a 360 gradi. Manteniamo inoltre uno sguardo privilegiato verso le nuove generazioni fornendo loro gli strumenti per alimentare un rinnovato senso civico ed auspicandone l’inserimento nelle fila dell’efficiente gruppo di Protezione Civile che è parte sostanziale delle moderne dinamiche di sicurezza integrata”.

Lucia Flauto

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto