Regione Marche

Ciriaco Mordini, l’uomo che fu buono

In occasione delle festività natalizie, il Centro Studi Storici Fidardensi in collaborazione con l’Associazione Tracce di Ottocento e il Circolo Filatelico Numismatico “F. Matassoli” organizza una serata per festeggiare il 130° anniversario dalla creazione della casa di risposo “Mordini”, sorta per volere del nostro concittadino benemerito Ciriaco Mordini. Un personaggio illustre ed esemplare per le sue virtù imprenditoriali e soprattutto per il suo animo nobile, tanto è vero che non dimenticò mai le sue umili origini perché come disse lui stesso:“fare del bene è il solo unico piacere che io provo, perché mi ricorda quello che ho sofferto”. È a loro, ai più poveri e bisognosi che lasciò in eredità tutti i suoi averi.

Come nei migliori racconti di Natale. C’era una volta…
130 anni fa un grande uomo dal cuore buono di nome Ciriaco Mordini aprì in via Mazzini n°20 a Castelfidardo la residenza per anziani “Ospizio Mordini”. Con testamento del 5 maggio 1886, venne aperto ufficialmente ai più bisognosi il 23 dicembre, due giorni prima del Natale 1889. Per volontà del benefattore Ciriaco Mordini, l’ospizio aveva lo scopo di ricoverare tutti i poveri di ambo i sessi, resi inabili al lavoro per età e difetti fisici; la residenza all’inizio poteva ospitare un numero massimo di 12 persone. Nel 1934 la gestione dell’Ospizio venne incorporata nella Congregazione della Carità e, con la soppressione della stessa nel 1937, in favore dell’ente comunale. Fu così che tutte le opere pie per le quali tanti uomini e donne di Castelfidardo si erano prodigati, vennero distrutte e la residenza di Mordini da allora in poi non venne gestita altrettanto bene dalle amministrazioni comunali che si susseguirono.

Lunedì 23 dicembre 2019 per ricordare questa grande opera di solidarietà di Ciriaco Mordini, si ritornerà indietro nel tempo. Nel salone degli stemmi verrà ricreata un’ambientazione dell’epoca, attraverso i figuranti di TR800 in costume storico tra cui non mancheranno Ciriaco Mordini e Marianna Baldelli e alcuni oggetti originali del benefattore. L’atmosfera sarà ancora più suggestiva con le letture delle ultime corrispondenze epistolari tra Ciriaco e Marianna che saranno accompagnate da musiche dal vivo. Nell’occasione verrà anche presentato il francobollo e la relativa cartolina realizzati del Circolo Filatelico Numismatico “F. Matassoli” in omagio alla figura di Mordini.

Programma della serata:

Inizio ore 18,30:

➣ “L’UOMO CHE FU BUONO”- voce recitante Davide Bugari – figuranti TR800
➢Saluti del sindaco Roberto Ascani e del C.S.S.F.
➣Ciriaco Mordini e il suo Ospizio – a cura del C.S.S.F.
➣Presentazione del francobollo e relativa cartolina a cura del Circolo Culturale Filatelico Numismatico “F. MATASSOLI”

La serata è patrocinata dal Comune di Castelfidardo e dalla Pro Loco, dalla Fondazione Ferretti, dal Museo del Risorgimento e dalla sezione di Italia Nostra di Castelfidardo.

Ingresso libero

(Tracce di Ottocento)

Quando?
Dal 23/12/2019 - 18:30 al 23/12/2019 - 20:00
Dove?
Castelfidardo, Salone degli Stemmi del Palazzo Comunale, piazza Repubblica 8

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto