Regione Marche

ASSALTO AL CIELO, gli anni della gioia e della rivoluzione

Organizzazione: Associazione "ARS OFICINA ARTIUM" di Castelfidardo
Un progetto di Gianluca Dr. Parnoffi

C’è stato un tempo molto vicino dal punto di vista cronologico ma infinitamente lontano da quello ideale e culturale. Un tempo in cui la rivoluzione si tinse di gioia e l’”assalto al cielo” sembrò essere non solo possibile ma addirittura a portata di mano. Tutti i settori della cultura e delle idee erano rivolti a difendere ed allargare lo spiraglio che il ‘68 aveva schiuso e che lasciava intravedere una società più libera e più “aperta”. Anche se sono stati tramandati alle generazioni successive come “anni di piombo” da rimuovere e dimenticare, noi vogliamo raccontarveli dal nostro punto di vista cercando di tracciare l’affresco di una stagione di irripetibile fermento culturale, sociale, artistico e politico e rendere così, almeno idealmente, più vicini o almeno più comprensibili quel cielo e quelle stelle che si volevano assaltare. Cercare di tracciare un percorso attraverso gli innumerevoli spunti di studio e riflessione che un periodo così complesso offre è una sfida affascinante che, pur con tutti i rischi che comporta, merita di essere affrontata. Il cammino che il progetto “Assalto al cielo” vuole disegnare è fatto dalle tante sfaccettature corrispondenti ai vari aspetti della politica, della cultura, della società e del costume che negli anni settanta furono interessati da metamorfosi e rotture destinate ad influenzare per gli anni a venire la storia di questo paese.  Il progetto “Assalto al cielo” parte da queste ed altre considerazioni non vuole in nessun modo affrontare i temi trattati in chiave cattedratica  ed accademica, né avere la presunzione di raccontare verità definitive ed inoppugnabili. “Assalto al cielo” vuole essere un’occasione di analisi e soprattutto di riflessione su quegli anni “della gioia e della rivoluzione” che verranno raccontati in alcuni loro aspetti attraverso la parola, l’ascolto, la visione e la testimonianza di chi c’era.

Serie di 12 incontri:
sabato 29 settembre ed i venerdì 5-12-19-26 ottobre, 2-9-16-23-30 novembre, 7 e 14 dicembre 2007

VENERDÌ 7 DICEMBRE ORE 18.30

Il fucile in spalla agli operai. Analisi e memorie del decennio armato
relatore Dr. Gianluca  Parnoffi
  La vicenda storica delle organizzazioni armate di estrema sinistra nel corso degli anni settanta e, più in generale, dell’intera  “stagione dei movimenti” in tutta la sua complessità  è stata seppellita per anni da una cappa di oblio a tenuta stagna, simile al sarcofago di cemento che chiuse il reattore nucleare di Chernobyl dopo il disastro. Le prime due indagini ad ampio respiro, che vanno oltre cioè il pamphlet giornalistico, sul fenomeno della lotta armata in Italia risalgono alla seconda metà degli anni ottanta e si legano ai nomi di Giorgio Galli e Sergio Zavoli. Se Galli nella sua “Storia del partito armato” (successivamente rieditata ed ampliata) ricostruiva con apprezzabile rigore storico-documentale la parabola del terrorismo italiano, Zavoli con “La notte della Repubblica” portò queste tematiche nel contenitore televisivo allargando l’inchiesta anche ai torbidi fatti dello stragismo e dell’eversione nera. Molto interessante è poi la lettura e l’analisi della copiosa memorialistica che , nel corso degli anni, ha visto la pubblicazione ed attraverso la quale si possono carpire ed approfondire oltre che le scelte politico-ideologiche dei protagonisti anche e soprattutto i tormenti ed i travagli di una intera generazione. Lo scopo di questo incontro è, in poche parole, non quello di ricostruire la storia di un periodo ma di riflettere su come queste vicende sono state raccontate sia dalla stampa contemporanea, sia dalla saggistica e dalla memorialistica postuma.
 (Gianluca Parnoffi)
http://www.arsoficina.it/

Quando?
Dal 07/12/2007 - 18:30 al 07/12/2007
Dove?
ONSTAGE via S. Soprani 16 – Castelfidardo

ASSALTO AL CIELO, gli anni della gioia e della rivoluzione

Comune di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto