Regione Marche

Altre Notizie

2 Marzo 2012

Emergenza neve, primo conto di 172.000 € per le spese
Comunicato

172mila euro: a tanto ammontano le spese vive sostenute nei giorni dell’emergenza dal 2 al 14 febbraio. La Giunta ha approvato l’atto che ratifica il verbale di somma urgenza redatto dall’ufficio tecnico, la cui prima ricostruzione si riferisce agli interventi di sgombero neve e messa in sicurezza del territorio. Come evidenziato nella relazione, il personale comunale, quello della Polizia locale ed i volontari della Protezione civile si sono tempestivamente dedicati alle operazioni di salvaguardia della pubblica incolumità e al ripristino della viabilità, ma si è dovuto anche ricorrere a ditte specializzate esterne, la cui disponibilità è stata preziosa per arginare le difficoltà. Il noleggio di mezzi meccanici per liberare le arterie viarie, spargere materiale antigelivo, rimuovere cumuli di neve da cornicioni, tetti ed alberi, costruire ponteggi, armature e recinzioni di aree da interdire ai pedoni (vedi i cedimenti all’arcata superiore di Porta Marina a causa delle infiltrazioni d’acqua e delle gelate), ha assorbito gran parte della spesa: 114.000 € cui vanno aggiunte altre spese per il sale, carburante ed interventi di sostegno vari, Iva al 21% nonché gli straordinari (32.000 €) dei dipendenti. Nell’elaborato si sottolinea altresì come esistano ulteriori danni emergenti da quantificare con precisione in un secondo momento. Vista l’entità della calamità, il Sindaco Soprani non manca di “chiedere attenzione e sostegno allo Stato”, ma in primis rimarca l’orgoglio di avere fatto tutto il possibile “per soddisfare le richieste del singolo e le esigenze della città nel suo complesso”. “Non l’ho mai fatto pubblicamente nel pieno dell’emergenza, ma ora che l’abbiamo archiviata ricevendo diffusi apprezzamenti per la gestione del piano neve, mi preme indirizzare un enorme ringraziamento all’intero staff – continua il Sindaco -: il servizio fornito alla collettività da tecnici, volontari e forze dell’ordine è stato encomiabile, una grande dimostrazione di efficienza, collaborazione e generosità che fa onore a tutti e ha evitato disagi ben più gravi”.

Lucia Flaùto
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto