Regione Marche

Altre Notizie

5 Ottobre 2011

Contributi ai lavoratori disoccupati
Comunicato

Sussidi a sostegno delle famiglie con lavoratori disoccupati: nella seduta di lunedì scorso, la Giunta ha approvato il testo del bando che ne prevede l`assegnazione a favore di coloro che hanno perso l`occupazione dal 1° gennaio 2010 e non godono di indennità o percepiscono un`indennità a seguito di licenziamento. Non rientrano invece nei benefici i lavoratori in sospensione di attività. L`entità una tantum è di massimo € 500, erogata in un`unica soluzione secondo l`ordine di graduatoria che scaturirà sulla base della dichiarazione Isee.

Possono infatti presentare la richiesta quanti risiedono nel Comune di Castelfidardo da almeno cinque anni e possiedono una situazione economica del nucleo familiare con valore ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) non superiore ad € 10.389,46 (riferita al periodo di imposta 2010 – patrimonio 2010), rimodulato dal CAAF a seguito della perdita del lavoro entro il termine di scadenza del bando.

Può accedere al contributo una sola persona del medesimo nucleo familiare che abbia perduto lavoro a causa di:

– Licenziamento;

– Dimissioni per giusta causa;

– Mancato rinnovo di un contratto a termine (vi rientrano i lavoratori che hanno perso il lavoro dopo il 1 gennaio 2010 e che hanno maturato, a partire dal 01/09/2009, un periodo lavorativo di almeno tre mesi, ovvero 90 giorni, con uno o più contratti anche non continuativi). Sono ricompresi in quest’ultima fattispecie, e con le stesse modalità, i lavoratori subordinati (anche quelli con contratto di somministrazione e di apprendistato) ed i contratti di collaborazione.

Le domande vanno presentate all`Ufficio Protocollo del Comune entro lunedì 12 dicembre, compilando la dichiarazione sostitutiva come da modello disponibile presso i servizi socio educativi di via Mordini o scaricabile dal sito: all’indirizzo:

 http://www.comune.castelfidardo.an.it/imprese/index.php?id=read&idnews=2611.

Lucia Flaùto
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto