Regione Marche

In Primo Piano

21 Novembre 2019

60° anniversario Avis, c’è anche l’annullo filatelico e il francobollo dedicato a Loris Baldelli

Tempo di Natale, tempo di regali. E cosa può essere più prezioso del dono del proprio sangue per aiutare chi ne ha bisogno? I valori della solidarietà, della fratellanza, della condivisione rendono il gesto di donare sangue un gesto di amore prezioso e indispensabile per salvare tante vite umane. La sezione Avis di Castelfidardo invita domenica 24 a condividere la tradizionale festa del donatore che coincide con i 60 anni dalla fondazione. Quella della sezione di Castelfidardo, intitolata al dott. Loris Baldelli che unitamente al dott. Enrico Rita e altri fu tra i promotori, è una storia bella di impegno sociale e umano, di sensibilizzazione della cittadinanza e di tante persone che, pur tra difficoltà e ostacoli, hanno risposto con il cuore a quell’idea nata nel ’59. Oggi l’Avis in città è una istituzione conosciuta e apprezzata: i soci sono 980 con molti giovani che si avvicinano spontaneamente alle donazioni.

Il programma della giornata prevede la cerimonia di deposizione dei fiori al monumento del donatore all’ingresso del civico cimitero alle ore 9.00, la celebrazione della Santa Messa in Auditorium San Francesco dove si svolge a seguire la premiazione dei donatori più assidui e il conferimento delle borse di studio innanzi le autorità istituzionali e civili: il dott. Luca Ciniero, responsabile centro di raccolta, il sindaco Ascani, il presidente della sezione locale Avis Giordano Prosperi e il dott. Carlo Salvucci.
Che il 60° anniversario sia un momento speciale, lo sottolinea l’impegno del locale Circolo Filatelico e Numismatico “Federico Matassoli” che ha chiesto e ottenuto per l’occasione da Poste Lussemburghesi l’emissione di un francobollo dedicato a Loris Baldelli, e a Poste Italiane un annullo figurato per la giornata. Saranno apposti su una cartolina-ricordo dell’evento, che verrà regalata dal direttivo a ogni socio della sezione. All’interno dell’Auditorium sarà inoltre possibile ammirare una collezione filatelica a tema, del barese Sergio De Benedictis, intitolata “Donare il sangue è donare la vita!”: una goccia vitale raccontata da valori dentellati e da reperti postali. Un motivo in più per non mancare.

 

cartolina x 60 avis con franc. lussemburgo

20 November 2019

Lucia Flauto

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto