Regione Marche

Altre Notizie

10 Aprile 2010

Ti raccolgo in un’idea quando il rifiuto diventa arte
Comunicato

Nella civiltà dei consumi che tutto rapidamente divora senza serbarne la memoria, la mostra inaugurata in mattinata nella splendida cornice dell’Auditorium San Francesco alla presenza di un folto pubblico di studenti, lancia un messaggio originale e convincente. L’esposizione organizzata da Fondazione Ferretti, Comune di Castelfidardo e Italia Nostra in collaborazione con numerosi enti e associazioni, sponsorizzata da Gasparetti srl e dal Lab prov. Ancona, percorre il filone di sensibilizzazione ambientale che i soggetti promotori hanno intrapreso da tempo coinvolgendo scuole e cittadinanza. Carte riciclate, cartoni da imballo, oggetti di uso comune e scarti industriali appaiono sotto tutt’altra veste, trasformati in arte dall’estro e dalla fantasia di firme importanti come quelle di Roberto Papini, Cristina Messora e Walter Paoletti che con genialità gli hanno trasmesso un’anima. «Ricordate gli “stracciaroli” che un tempo recuperavano ogni genere di materiale per costruirci qualcosa? – ha chiesto alla giovane platea il presidente della Fondazione Ferretti Eugenio Paoloni – ; ebbene, qui abbiamo un eccellente esempio di riciclaggio e di reimpiego di ciò che deriva da una raccolta differenziata correttamente eseguita». L’assessore all’ambiente Marcello Mariani ha sottolineato il paradosso della società moderna, «dove si paga ciò che si compra e si ripaga poi anche per smaltirlo; il riuso artistico e creativo ci insegna invece un approccio culturale in base al quale è evidente che il rifiuto non è soltanto qualcosa di maleodorante e indecoroso di cui sbarazzarci in fretta, ma fa parte della nostra civiltà: si può fare sempre di più per riciclare e si può fare sempre meglio». Una responsabilità ambientale che il Comune – rappresentato dal vicesindaco Sergio Serenelli – si è assunto pienamente, introducendo il servizio “Porta a Porta” che sta dando esiti molto positivi, ma «i cui risultati dipendono in maniera diretta dall’impegno individuale e collettivo, dalle famiglie e dai giovani che stanno crescendo con una mentalità più aperta verso questo tematiche»

A conferma di ciò, erano presenti nell’occasione le principali “cariche” dei “minisindaci dei parchi d’Italia: il minisindaco Francesco Schiavoni, il vice Alessia Giacchetta e l’assessore all’ambiente Davide Gobbetti.

La mostra rimarrà aperta presso l’Auditorium San Francesco fino a domenica 25 aprile con orari 16.00-19.00; ingresso gratuito.

Lucia Flaùto
adminComune

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto