Regione Marche

In Primo Piano

1 Giugno 2019

Silvio Pellico nel parco scultoreo dei padri della patria

Celebrata nella mattinata di ieri, con un giorno di anticipo la Festa della Repubblica arricchendo il parco scultoreo che circonda il Monumento Nazionale delle Marche dedicato al Risorgimento italiano con una nuova opera: il busto dedicato a Silvio Pellico (1789-1854), insigne scrittore, poeta e fondatore della patria.

Alla presenza delle autorità civili e militari, fra cui il generale di brigata Tito Baldo Honorati, e di una delegazione di studenti, il ritratto dell’Accademia Belle Arti d’Urbino in continuità con il progetto dell`Associazione carabinieri in congedo sez.  cap. Gentile è stato realizzato in doppia copia fornendone una anche all’Istituto sant’Anna a rimarcarne il ruolo e lo stretto nesso con la fondazione della scuola. Fu Silvio Pellico, segretario della Marchesa di Barolo, a provvedere all’acquisto del palazzo che a tutt’oggi ospita le suore ed educa i bimbi delle primarie e dell`infanzia. La cerimonia è stata fatta coincidere con il 205° anniversario dell’Arma dei Carabinieri.

Lucia Flauto

Città di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto