Regione Marche

Altre Notizie

9 Novembre 2010

“Medaglia della carità” dedicata ai caduti
Comunicato

“La concessione di questa medaglia è una rarità: sono onorato di rappresentare Sua Altezza Reale il Principe Sergio di Jugoslavia (discendente diretto di Umberto II e della Regina Elena) che presiede a livello internazionale la nostra associazione, all’atto della consegna di questo riconoscimento a Castelfidardo, in ricordo del sacrificio dei caduti del 18 settembre 1860 che scrissero una delle pagine gloriose della genesi della patria”. Con questo encomio solenne, il generale Ennio Reggiani ha accompagnato ieri sera il conferimento della medaglia della carità al Comune, un omaggio di cui in 25 anni sono stati insigniti solo 88 enti e personalità di 14 nazioni. Il presidente della delegazione italiana della onlus presente in 56 Stati per diffondere una cultura del servizio e dell’aiuto attivo nel senso cristiano del termine, ha spiegato le motivazioni che ne ispirano l’azione, sottolineando la vicinanza ai valori della storia, della libertà e dell’unità Nazionale. “Abbiamo lavorato duramente un anno intero – ha detto il Sindaco Mirco Soprani nel porgere il suo ringraziamento – per offrire una degna cornice alla celebrazioni del 150° anniversario della battaglia e dare attualità ad un messaggio che ha bisogno come non mai di essere divulgato e tutelato. Questa onorificenza suggella un percorso in cui crediamo e in cui la gente ci è stata accanto ancor più delle istituzioni”. Il gruppo composto anche dal delegato provinciale Luciano Scarsato, ospitato presso la Sala Giunta, è stato altresì guidato in una visita dei luoghi simbolo della memoria, come il Museo del Risorgimento e della Fisarmonica.

Lucia Flaùto
Comune di Castelfidardo
“Medaglia della carità” dedicata ai caduti
Eventi della Vita associati

Comune di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto