Regione Marche

Altre Notizie

28 Gennaio 2009

La Nef, dopo la pausa gli scontri decisivi

 Sarà febbraio il mese delle risposte definitive. Il campionato si ferma per vivere le final four di Tim cup e l’evento Volleyland, lasciando inalterato il volto della classifica. La Nef è a quattro punti dalla zona-salvezza alla vigilia delle sfide che determineranno le chances di permanenza in A2: Bologna in casa alla ripresa domenica 8 febbraio, poi gli scontri diretti a Città di Castello e con Cavriago. La tappa di Bassano del Grappa è passata senza mutare alcunché. La terza sconfitta consecutiva è un deja vù in base al quale squadra biancorossa è riuscita a “graffiare” soltanto nel terzo parziale dopo che la Fiorese aveva già ipotecato i tre punti e “rispondendo” a accorgimento tattico operato da Mr Graziosi dato che si stentava a trovare continuità e mordente nei riferimenti sotto rete. Contro un Bassano attento, tornato su ottimi livelli dopo un periodo meno brillante, la nota di cronaca più interessante riguarda allora l’utilizzo nello starting-six di Paterniani (per Belcecchi) con buoni riscontri di rendimento. Ma le “notizi liete”, più che altro, continuano a darle le dirette concorrenti: la classifica non si è mossa, perché né Catania (a Roma) né Cavriago (a Loreto) e tanto meno Città di Castello che osservava il turno di riposo, hanno fatto meglio de La Nef. Tutto uguale, con una giornata in meno da disputare. E allora la sosta è più che mai utile per rinserrare le fila, recuperare al meglio Gilson alla prese con un dolore al ginocchio, mantenendo al contempo alto il ritmo con qualche amichevole in vista del periodo decisivo: giovedì con Chieti, venerdì a Loreto.

Vis volley
Comune di Castelfidardo
La Nef, dopo la pausa gli scontri decisivi
Aree Tematiche di riferimento

Comune di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto