Regione Marche

Altre Notizie

19 Gennaio 2014

Il respiro di Auschwitz. La memoria rende liberi
Comunicato

Si inaugura martedì alle 9,00, presso la sede dell’Istituto “A. Meucci”, la mostra fotografica “Il respiro di Auschwitz. La memoria rende liberi”. L’esposizione porta la firma artistica di due autori, Endrio Figuretti di Camerano e Luca Cingolani di Osimo, da tempo iscritti da anni al Circolo fotografico Avis “Giacomelli” di Osimo che hanno ritratto con il loro obiettivo il noto campo di concentramento ed integrato le immagini con commenti tratti da testi sull’argomento. Dal punto di vista didattico, l’iniziativa promossa dal dirigente scolastico Corrado Marri ed organizzata dalla prof.ssa Raffaella De Sanctis, si inserisce in un percorso di sensibilizzazione storico-culturale già avviato gli anni scorsi. Gli studenti prenderanno spunto da questo doloroso viaggio esistenziale attraverso flash e documenti che ritraggono l’orrore e la solitudine dello sterminio per elaborare un confronto e predisporre iniziative di approfondimento.

Lucia Flaùto
Comune di Castelfidardo
Il respiro di Auschwitz. La memoria rende liberi
Aree Tematiche di riferimento
Eventi della Vita associati

Comune di Castelfidardo

torna all'inizio del contenuto