Pif around, Ispiracion trio domenica a Numana

ispiracion

Talmente intimo e profondo è il legame della città di Numana con la fisarmonica che l’attuale sede municipale è ubicata in quella che ne era una fabbrica simbolo, capace di occupare a metà degli anni ‘50 oltre 600 dipendenti: la “N. Frontalini & F.”. E’ in questa storia gloriosa che dopo la guerra riscattò l’economia dell’intero territorio, che affonda le sue ragioni culturali il percorso musicale offerto dal Pif around. I concerti itineranti, anteprima della 42^ edizione del Premio Internazionale della fisarmonica (Castelfidardo 10-17 settembre), toccano domenica sera piazza Nuova a Numana: alle 21.30, con ingresso gratuito, ecco l’Ispiracion trio. L’alchimia fra Giuseppe di Falco (fisarmonica), Alberto Mazzotti (clarinetto), Lorenzo Gabellini (contrabbasso) si traduce nella magia e poesia del tango, attraverso contaminazioni e sensibilità interpretative. Le musiche di Piazzolla, Villoldo, Gardel, Rodriguez, Troilo, Paulos, Laurenz costituiscono la straordinaria base da cui il Trio Ispiracion prende spunto per dare vita a suoni, improvvisazioni jazzistiche, colte Europee, classiche, con arrangiamenti originali e contemporanei. Il fisarmonicista Di Falco è di origine pescarese, allievo del grande Renzo Ruggieri e a sua volta insegnante e concertista jazz Alberto Mazzotti si è tra l’altro perfezionato con una leggenda del clarinetto come Tony Scott, mentre il cesenate Gabellini vanta fra le numerose collaborazioni attive, anche quella con l’orchestra Filarmonica Rossini di Pesaro. In caso di maltempo, lo spettacolo si tiene nella Chiesa di San Giovanni Battista.

Dopo Numana, il Pif around si sposta a Recanati dove lunedì va in scena il recital di musica e poesia con Giacomo Rotatori e Nicolas Tiranti.



domenica 10-09-2017 , Lucia Flaùto