A Madre Lengua c`è "Il Passì" di Jesi

Passi

Ma lia a lù…que j’era?”: l’umorismo della compagnia teatrale “El Passì” di Jesi approda mercoledì 15 sul palco dell’Astra (ore 21.00). Si tratta della terza commedia in concorso a “Madre Lengua”, la rassegna di teatro dialettale amatoriale che sta caratterizzando il mese di marzo e regalando tante risate. Un testo spiritoso scritto da Maurizio Gironi per la regia di Walter Ricci, che ruota attorno alle vicende delle famiglie di Osvaldo e Cesare, rispettivamente padre e figlio, presi nell’impegno di salvare la loro casa dalle grinfie della perfida Malvina La storia è avvolta da un sottile velo tragicomico ed è ambientata nei primissimi anni del secolo scorso, quando la povertà imperversava nei paesi e a volte si doveva lottare contro la fame e la mancanza di lavoro per poter vivere dignitosamente. Eppure, nonostante le difficoltà, non mancano l’armonia e l’allegria, sorrette da un innato “spirito” di collaborazione e di complicità. I personaggi si muovono dentro una simpatica sceneggiatura, arricchita di esilaranti effetti speciali. Come sempre, sarà il lieto fine a trionfare.

Prevendite in corso presso la Pluriservizi Fidardense in piazza della Repubblica al prezzo di 5 € a biglietto; botteghini aperti la sera stessa in teatro dalle 20.30.

Interpreti: Maria Carla Cesaroni, Stefano Bonazza, Carolina Trillini, Mauro Rosati, Maria Giannetta Grizi, Roberto Fava, Laura Pigliapoco.



martedì 14-03-2017 , Lucia Flaùto