Eventi e Manifestazioni - Jazz Accordion Festival off

Owens
lunedì 20-03-2017ore 21:30
Luogo Cinema Teatro Astra

Jazz Accordion Festival off

Jimmy Owens (tromba)
Antonello salis (fisarmonica)
Chicco Capiozzo (batteria
Mecco Guidi (piano e tastiere)
Santimone Daniele (chitarra)

La collaborazione del trio (Capiozzo-Guidi-Santimone) con Jimmy Owens avviene a N.Y. nel 2003 quando esibendosi nei locali in un tour orgnizzato dal telefilm Sex & the City vengono notati al Blue Note dal grande trombettista. Nascono numerosi tour Europei in noti festival fino in Siberia a Novkuzniek jazz festival.
Incidono l`album solista di Owens " Peaceful Walking" edito in tutto il mondo e ricevendo consensi dalla critica americana..
Jimmy Owens ha un curriculum che lo vede incidere 200 dischi nella sua carriera, da Duke Ellington, Count Basie, Miles Davis, Lionel Hampton,... Dizzy Gillespie, Billie Cobham (spectrum), Roy Haynes ecc.. oltre alla sua grande carriera solista... un suono di tromba e flicorno cristallini, sempre riconoscibile nel modo di suonare che lo porta ad essere riconosciuto tra i più grandi della storia del jazz.
Un concerto coinvolgente che ci riporta nella New York dei club spaziando dal jazz, funk, blues con un trio consolidato ed unico!!
Ospite della serata Antonello Salis uno dei più grandi musicisti italiani alla fisarmonica!

Salis a sette anni ricevette in dono dal nonno una fisarmonica giocattolo, che egli imparò a suonare da autodidatta, come in seguito anche il pianoforte e l`organo Hammond quindi suonò e fece parte di gruppi storici della Sardegna come I Barritas di Benito Urgu e Salis `n Salis. Dal 1968 si esibì con la fisarmonica in giro per la Sardegna nelle feste di paese. Trasferitosi ad Alghero nel 1973, formò il gruppo musicale de I Cadmo insieme a Riccardo Lay (basso elettrico) e Mario Paliano (batteria), con i quali si spostò a Roma nel 1975 incidendo un primo 33 giri nello stesso anno (Boomerang) e un secondo nel 1977 ("Flying over Ortobene Mount on July Seventy-seven"). Con il gruppo de I Cadmo entrò in contatto con numerosi musicisti e in particolare con Lester Bowie e l`Art Ensemble of Chicago. Nel 1978 Salis debuttò suonando il piano da solista a Roma presso il cinema "Adriano", in una serata dove si esibirono in duo Lester Bowie e Don Moye e da solo Roscoe Mitchell. Al gruppo de I Cadmo si erano aggiunti il sassofonista Sandro Satta e il trombonista Danilo Terenzi: divenuto un quintetto, mutò nome in G.R.A..
Dal 1979 Salis suonò nel quartetto di Marcello Melis, esibendosi spesso al Music Inn di Roma. Nel 1995 con Paolo Fresu e Furio Di Castri ha costituito il trio P.A.F.. Nel 2010 fonda il gruppo Giornale di Bordo composto da Antonello Salis al pianoforte e alla fisarmonica, Gavino Murgia ai sax voce e flauti Paolo Angeli con la chitarra preparata, e il batterista afroamericano Hamid Drake. Salis ha collaborato e collabora tuttora con numerosissimi artisti di fama internazionale come Francis Kuipers, Massimo Urbani, Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli, Stefano Bollani, Evan Parker, Javier Girotto e gli Aires Tango, Anouar Brahem, Michel Portal, Don Cherry, Don Pullen, Billy Hart, Ed Blackwell, Billy Cobham, Horacio "El negro" Hernandez, Han Bennink, Naná Vasconcelos, Cecil Taylor, Pat Metheny e tanti altri.