Chiese >> S. Maria della Misericordia

Di questa piccola chiesa, ubicata in pieno centro storico di fronte a quella di San Francesco, si hanno notizie fin dal 1465. Apparteneva alla Confraternita della Misericordia, la quale aveva la cura dell’ospedale che vi era annesso. 

La Confraternita fu unita a quella del SS. Sacramento, che da allora in poi volle denominarsi di Gesù e Maria. 

Anticamente era l’oratorio della Con-fraternita della Misericordia che si occupava dell’assistenza degli ammalati. 

Oggi non più officiata, la chiesa ospita, in forma permanente, un artistico presepio. All’interno conserva un pregevole lavoro frutto dell’operosità marchigiana: un pavimento in laterizio cotto a figure geometriche che risale al Cinquecento. 

La facciata principale,di dimensioni piuttosto ridotte, ma decisamente armoniose, è di forma rettangolare e termina con un cornicione in muratura. Il portale in pietra d’Istria è sormontato da un timpano e reca l’immagine a bassorilievo raffigurante la Madonna della Misericordia e la scritta "Societas Misericordiae".