Gruppo Raoul Follereau, l`amore che sostIENE

follereau

E’ la festa di una grande famiglia che con la generosità che le è tipica la estende a tutta la città. I quaranta anni di attività del gruppo “R. Follereau” saranno occasione di testimonianza viva e condivisione: due giornate (29 - 30 giugno) di aggregazione, riflessione, memoria e gioia.

Venerdì, in Auditorium san Francesco alle 21.00, la serata di cui è ospite Guido Marangoni che con musica, video e un dialogo diretto condurrà nel mondo di “Anna che sorride alla pioggia”, libro con il quale ha vinto il premio Bancarella. E’ la storia vera di un padre – l’autore stesso – che di professione fa l’ingegnere informatico sviluppando tra l’altro app per la tutela dei minori on line, la cui vita si è aperta ancor più al prossimo con la nascita della terzogenita affetta da sindrome di down. La pagina facebook “Buone notizie secondo Anna”, dove si racconta con lievità la “forza della fragilità”, è diventata un’opera prima che esalta anche la vena umoristica del Marangoni aspirante comico e collaboratore di Zelig. Una positività che lo lega naturalmente all’associazione fidardense che con il sorriso sulle labbra, concretezza ed efficacia, diffonde dal 1978 la cultura della solidarietà.

I primi movimenti del Follereau risalgono infatti al periodo in cui cominciava l’inserimento nelle scuole pubbliche. La sensibilità verso l’emarginazione e la disabilità spinse alcuni ragazzi (i fondatori a tutt’oggi attivi) ad interessarsi dell’argomento, effettuando una sorta di censimento ed incontrando le famiglie. Da allora si è sviluppata una fantastica avventura, durante la quale il “Follereau” ha fatto da sprone e pungolo agli Enti locali, moltiplicando le occasioni di condivisione e promuovendo l’effettiva integrazione in un ambito che non è solo locale ma coinvolge vari Comuni.

Un’avventura lodevole che verrà raccontata sabato in piazza della Repubblica con una mostra “40 anni di noi” (dalle 19) e con lo spettacolo (alle 21) “Da 40 anni l’amore ci sostIENE”, basato su sketch, musica, balli e testimonianze sulla falsariga delle “Iene televisive” che daranno voce a tutte le componenti del gruppo. Nell’occasione saranno allestiti stand di street food con la partecipazione di Frolla, Samorina e Bottega della birra. 

Ingresso libero e aperto a tutti.



martedì 26-06-2018 , Lucia Flaùto

Documenti allegati Tipologia File
Locandina 40° leggeraAllegatoDownload allegato Locandina 40° leggera.pdf