SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive)

Lo Sportello Unico concentra in un solo ufficio i passaggi burocratici necessari per costruire, aprire, trasferire, ampliare un impianto produttivo.

Lo Sportello Unico è titolare del procedimento per il rilascio degli atti autorizzatori o di consenso, comunque denominati, concernenti:

- la localizzazione

- la realizzazione

- la ristrutturazione

- l’ampliamento

- la cessazione

- la riattivazione

- la riconversione

- l’esecuzione di opere interne

- la rilocalizzazione

delle attività produttive di beni e/o servizi, come definite dal D.P.R. 447/98 e successive modifiche e integrazioni.
Rientrano tra esse, a titolo di esempio, le attività agricole, commerciali, industriali, artigianali, turistiche ed alberghiere, direzionali, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari, i servizi di telecomunicazioni, ecc…

 Indirizzo  Via C. Mordini, 15    

Responsabile

Dr. Marco Stracquadanio
Posta elettronica Marco Stracquadanio 0717829336
Orario Lunedì: 09.00 - 13.30
Mercoledì: 10.00 - 13.00
Giovedì: 16.00 - 19.00
Venerdì: 10.00 - 13.00
 
Telefoni - Mail SUAP Posta elettronica SUAP 0717829336

 



Semplificazione e riordino del SUAP (ai sensi del D.P.R. del 7 settembre 2010, n. 160)

In conformità alle previsioni del DPR n. 160/2010, per il SUAP costituisce requisito fondamentale di natura tecnico-operativa la capacità di avviare, gestire e concludere i procedimenti sopra richiamati, per via telematica.

I requisiti attestati con riferimento allo Sportello Unico del Comune di Castelfidardo sono stati verificati con esito positivo dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

La casella di PEC istituzionale, a cui fa riferimento il SUAP, per ricevere la documentazione dalle imprese in formato elettronico è la seguente:
marco.stracquadanio@legalmail.it



Avvio della sperimentazione SUAP con STARWeb

E` stato configurato ed attivato il servizio che permette la comunicazione telematica delle pratiche SUAP che sono presentate contestualmente ad altre pratiche Registro Imprese.

Il servizio di comunicazione telematica delle pratiche SUAP che sono presentate contestualmente ad altre pratiche Registro Imprese, è conforme a quanto previsto nel nuovo Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive.

Il servizio recapita sulla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) comunicata dall’ente, le pratiche telematiche presentate con questo canale; la pratica va poi evasa con le modalità già in uso e tutte le comunicazioni necessarie vanno effettuate con messaggi PEC.

Indirizzo a cui è possibile accedere al nuovo servizio http://starweb.infocamere.it

 



AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE – AUA – ai sensi del D.P.R. n. 59 del 13 marzo 2013

In data 13 giugno 2013, è entrato in vigore il DPR 13 marzo 2013 n. 59regolamento recante la disciplina dell’autorizzazione unica ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia di ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale, a norma dell’art. 23 del decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5 convertito, con modificazioni, dalla Legge 4 aprile 2012 n.35 -, che impone ai gestori/titolari degli stabilimenti interessati di presentare istanza autorizzativa AUA ai SUAP competenti per territorio, per il rilascio, la modifica o il rinnovo, relativi di almeno una delle seguenti matrici ambientali:

  • scarichi di acque reflue di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • emissioni in atmosfera per gli impianti e attività di cui all’articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152
    (AUA facoltativa, vedi
    Modulistica approvata con DGP n. 197 dell’11/05/2010);
  • emissioni di rumore di cui alla legge 26 ottobre 1995, n. 447;
  • utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99;
  • iscrizione per le operazioni di recupero di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi di cui all’articolo 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152;

Autorità Competente al rilascio, rinnovo ed aggiornamento dell’AUA è la Provincia, secondo quanto previsto dall’art.2, comma 1 lett. b).

La norma prevede comunque che l’istanza debba essere presentata in via telematica allo Sportello Unico delle Attività Produttive del proprio territorio comunale, autorità che provvederà al rilascio del provvedimento finale conclusivo, secondo quanto previsto dall’art. 2, comma1 lett. a).

Al fine di agevolare l’avvio del DPR n. 59/2013 e in attesa dell’emanazione del Decreto di cui all’art. 10 comma 3, per l’adozione di un modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale, attualmente in fase di elaborazione tramite il “Tavolo nazionale per la semplificazione e per la predisposizione della modulistica AUA (Regioni e Ministero)”, la Provincia di Ancona ha predisposto uno schema provvisorio di istanza (vedi pagina Ufficio AUA >> Autorizzazione unica ambientale >> Informazioni generali - Ufficio competente), che le aziende interessate potranno utilizzare in questa fase e presentare al SUAP territorialmente competente.

Per quanto riguarda gli allegati e/o schede da allegare all’istanza, in questa prima fase sono le stesse che a tutt’oggi sono utilizzate, per il nostro territorio provinciale, a corredo dei singoli progetti.

SI RICORDA NUOVAMENTE CHE TUTTE LE ISTANZE DEVONO ESSERE PRESENTATE ESCLUSIVAMENTE AL SUAP COMPETENTE, IN VIA TELEMATICA E IN BOLLO.



Avvisi SUAP Entra