Che imbrojo mercoledì sera a Madre Lengua

balta

Che imbrojo” per la seconda serata di Madre Lengua. Mercoledì alle 21.00 all’ Astra, la rassegna dialettale amatoriale organizzata da “I Gira…Soli” in collaborazione con la Pro Loco e l’assessorato alla cultura, entra nel vivo con l’esibizione dei Balta e Ribalta, gruppo teatrale nato nel 2000 a Santa Maria Nuova e oggi radicato a Polverigi, che ogni anno ha realizzato e proposto una nuova commedia. Quello in concorso a “Madre Lengua” è un lavoro del 2018 liberamente tradotto e adattato da “Una matassa imbrogliata” di Edoardo Scarpetta di cui Maria Angela Ceccati ha curato la traduzione, l’adattamento e la regia. La trama pone al centro della narrazione Ernesto, giovane pittore che alla vigilia del matrimonio con Lisetta, si trova a dover fronteggiare delle situazioni molto complicate in cui trascina e coinvolge l’amico e testimone di nozze Alfredo. Ma tutte le loro trovate, invece che risolvere i problemi che via via si presentano, finiranno per creare un pericoloso labirinto da cui essi stessi faticano ad uscire

Biglietto unico a € 6; Info e prevendite presso Pro Loco 0717822987.

Appuntamento successivo in programma mercoledì prossimo, 20 marzo, con gli “Attori per caso” di Chiarino in “Tutti i nodi vengono al pettine”.

Interpreti: Manuel Bartoli, Michele Baldi, Giorgio Esposto, Gianluca Gambini, Alessandro Andreoli, Fabio Pompozzi, Davide Bianchini, Giovanni Breccia, Elisa Casoni, Tania Traversi, Anna Cappelletti, Federica Ferretti, Agnese Ubaldi, Laura Pigliapoco, M. Teresa Belvederesi, Odetta Caporaletti, Emma Baldi.



martedì 12-03-2019 , Lucia Flaùto