All`On Stage l`anteprima del nuovo lavoro di Macchini

Pier

E`l’OnStage di Castelfidardo ad ospitare l’anteprima di “GestiColors” il prossimo giovedì 13 dicembre alle 21.30.

Dopo anni di ricerca, Piero Massimo Macchini si presenta al pubblico con un progetto che  desiderava da tempo portare in scena. Lagrù Produzioni, Lagrù Play e Marche Tube presentano “GestiColors”, spettacolo di Macchini, Domenico Lannutti e Matteo Berdini, per il coordinamento e la supervisione di Priscilla Alessandrini e le scenografie di Lagrù Scenografie.

Macchini, oltre ad essere protagonista sul palco, cura anche i costumi, mentre si è affidato ad Andrea Mennozzi per il perfezionamento mimico, Irene Miconi per la consulenza storica e all’occhio esterno di Paolo Figri, Gianluca Marinangeli, Sub-Limen, Giorgio Felicetti, Giacomo Pompei, Cristiano Virgili, Samantha Vellini.

“GestiColors” riassume i talenti dell’attore fermano: comicità verbale e non verbale intrecciata magistralmente alla comicità slapstick, per un cocktail inebriante e una miscela esplosiva, in cui la battuta verbale si confonde con la gag mimica, il sonoro comico si mischia con il gesto tecnico.

“Dopo aver portato sul palco gioie e dolori della mia vita, ma sempre ridendoci su, perché solo l’umorismo può salvarti la vita– dichiaraMacchini - dopo aver affrontato  il mondo con gli occhi di chi nasce e cresce  nella "piccola  grande" provincia marchigiana, ho voluto esplorare la mia essenza di italiano partendo da un interrogativo più che legittimo e cioè: perché il mondo è convinto che gli italiani gesticolino così tanto e in modo così inconsueto? Da dove nasce questo nostro modo di muoverci e di farci notare? Ecco da dove sono partito  per arrivare a sviluppare un lavoro che fonde il mimo, la narrazione, la comicità”.

Con "GestiColors" Macchini va oltre il monologo: c’è chi definisce lo spettacolo uno schizzo di colori di un quadro di Pollock o un arcobaleno di immagini visive supportate da un suono raffinato, o ancora un momento di teatro danza surreale.

L`unica certezza? Il finale liberatorio: un`immagine in bianco e nero di Piero Massimo accanto al padre che guarda in tv Marcel Marceau, arrivando così nel personale, un momento indelebile che lo ha portato a scrivere il suo Zero Comico Assoluto, vale a dire “Francè il Mimo Parlante”.

Per info e prenotazioni:

3298013881- 3663221075 INGRESSO 10 EURO
⏰PREVENDITE presso:

Castelfidardo (AN)-
Onstage club
Via S. Soprani 16
chiamare il 3298013881

Libreria Aleph
via 18 settembre 33
Castelfidardo (AN)
tel 0717825248

Osimo (AN)-
-Primavisione
Via Cristoforo Colombo 19



mercoledì 12-12-2018 , Lucia Flaùto