Fissò Armonikos, l`arte del teatro domenica al Pif

fisso

Il Pif riporta il teatro… a teatro. “Fissò Armonikos, uomini e fisarmoniche” - in scena domenica alle 21.00 all’Astra, ingresso gratuito – è la prima chicca di una settimana di note, incontri e festa offerte dal Premio Internazionale di fisarmonica.

Lo spettacolo diretto e interpretato da Giorgio Felicetti con Valentina Bonafoni, unisce linguaggio circense e musicale, raccontando la storia dello strumento e del suo fondatore in maniera inedita e delicata. “Un evento di notevole spessore culturale, un omaggio a Paolo Soprani nel suo centesimo anniversario”, dice il maestro Christian Riganelli che dà materialmente voce alle ance con la piccola orchestra Armonikos composta da Pierluigi Bambozzi (organetto) e Federico Perpich (violoncello). "Note leggere e lacrime amare", le definisce l’autore Giorgio Felicetti, perché Fissò Armonikos è una storia sull’umanità, sulla passione e sullo strumento più popolare e totale, la fisarmonica. Una favola sentimentale, che non smette di far sorridere, commuovere, stupire. “Epico, scientifico, esilarante e commovente, si muove sui tasti di un accordion, usando più registri teatrali: comico-circense, narrazione civile, fiaba popolare, patafisica scientifica, teatro-canzone, cabaret musicale. A dar soffio al sogno, è sempre la fisarmonica, l’orchestra dei poveri. E gli artisti inventori che ne hanno creato i suoni. È la storia di una grande famiglia in due secoli: dal 1815 al 2015. In mezzo alle botteghe artigiane viennesi, ai funerali di Beethoven, alle battaglie risorgimentali, alle scoperte musicali dei contadini dell’800 c’è l’epopea di Paolo Soprani, le bibliche migrazioni verso le Americhe, il ‘900 musicale, il boom della fisarmonica, il suono viaggiante che conquista il mondo con i tangos argentini e la musica da film”.

L`evento è offerto in collaborazione con il Museo Internazionale della Fisarmonica.

Un omaggio che si accompagna al Farfisa day che fa tappa a Castelfidardo. Il nutrito gruppo degli ex dipendenti e collaboratori dell’epica Fabbrica Riunite di Fisarmoniche, sarà ricevuto in mattinata dall’Amministrazione Comunale al Salone degli Stemmi. Alle 17:00, l’apertura dell’esposizione (visitabile fino a martedì) con alcuni tra i più emblematici strumenti made in Farfisa, in Auditorium San Francesco a cura del presidente dell’omonima associazione Claudio Capponi. Alle 18:00, l’esibizione dei maestri Pino Gulizia e Valentino Lorenzetti rispettivamente conorgano elettronico Farfisa Pergamon e fisarmonica elettronica.

Programma completo Premio Internazionale di Fisarmonica, Castelfidardo 9-16 settembre: https://www.pifcastelfidardo.it/programma-2018/

 

 



venerdì 07-09-2018 , Lucia Flaùto