Residenza Mordini, l`unità di intenti che dà risposte

mordini

"Il sistema funziona quando si collabora e si fanno grandi progetti. Talvolta si tende a demonizzare il privato ma la qualità, il lavoro e l`esperienza quarantennale di realtà come la Cooss Marche dimostra come insieme si possano raggiungere traguardi importanti offrendo il migliore servizio e la massima attenzione a chi ha costruito la nostra società: gli anziani". Con queste parole il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha salutato l`inaugurazione della "Residenza Mordini", un investimento di cinque milioni di euro, una risposta sociale. "Una struttura bella non solo esteticamente ma soprattutto dotata di tutti gli accorgimenti di sicurezza e antisismici più innovativi. In questo contesto, la Regione Marche svolge un compito significativo avendo portato a 1500 i posti letto in convenzione esprimendo così una concreta vicinanza alle esigenze della popolazione". A fare gli onori di casa, il sindaco Roberto Ascani che ha sottolineato come le peripezie ed il ritardo accumulato nella realizzazione sia stato compensato da un risultato d`eccellenza e migliorie anche all’esterno con un orto, un lago delle carpe e un giardino inglese. "Un percorso condiviso, avviato dalla precedente Amministrazione Soprani, sempre contraddistinto da unione di intenti con la Cooss Marche; ci piace sottolineare il mantenimento dell`intitolazione a Ciriaco Mordini, un benefattore che ha insegnato il senso vero della carità, della solidarietà e del servizio a favore della parte più debole della comunità". Amedeo Duranti, presidente della Cooss Marche che ha avverato un progetto iniziato nel 2013 rispondendo a un bando di manifestazione d`interesse, ha espresso l`orgoglio della cooperativa sociale no profit operativa sin dal 1979 con 2900 lavoratori di cui la gran parte soci. Prima di leggere il lungo elenco di ringraziamenti in cima al quale spicca il contributo di Banca Prossima e l`impegno di tutte le parti coinvolte a cominciare dal direttore dei lavori ing. Duri e al personale tutto, ha sottolineato la convinzione con cui Cooss investe sui servizi alla popolazione anziana e sulla formazione del personale. "Dopo varie peripezie, siamo qui a festeggiare un traguardo straordinario per una realtà no profit, un`opera di tutti che la città merita e ha voluto fortemente. In questo luogo si incrociano storie, professionalità, generazioni, gioie e difficoltà: stagioni della vita che avranno il conforto di una residenza all`avanguardia e di un`assistenza qualificata".



domenica 02-09-2018 , Lucia Flaùto