Dentro e fuori la stanza lunedì 23 in sala convegni

Abc

"Negli ultimi trent’anni la psicologia e la psicoterapia sono diventate delle presenze costanti delle nostre vite. Gli psicologi sono spesso protagonisti del dibattito pubblico, intervengono sui giornali, in tv, hanno voce in cause giudiziarie, sono interpellati da chi decide le politiche sociali... La psicologia è autorevole, ha guadagnato credito, e chi ne fa uso fa molta meno fatica a capirne la necessità e a chiederne il sostegno. Nonostante ciò, la psicoterapia appare come un nebuloso insieme di questioni: se la sua efficacia comincia a essere data per assodata, rimane un senso di grande confusione sulla sua essenza. Che cos’è, rispetto alla medicina? Perché ci sono tante scuole?
[...]"
`Dentro e fuori la stanza` è un libro che cerca di fornire risposte a queste e ad altre domande e su cui l`associazione culturale "Abitiamo il bene Comune" propone una riflessione lunedì 23 aprile alle 21.15 presso la Sala Convegni (ingresso libero) facendo conversare Costanza Jesurum con l`autrice Lidia Massari.

"Un testo divulgativo su un mondo che pensiamo di conoscere ma che è molto meno trasparente di quanto appaia, utile a fare la cosa più difficile e più semplice di sempre: diventare se stessi".

Costanza Jesurum è psicoterapeuta a orientamento junghiano. Si è laureata prima in filosofia con una tesi sulla scuola di Francoforte, poi in psicologia con una su psicoanalisi e femminismo. Si è poi specializzata all’AIPA, associazione italiana psicologia analitica. Ha maturato esperienza nei centri anti violenza e si occupa di studi di genere, e di violenza di genere. Lavora come psicoterapeuta presso il suo studio, collabora con diverse testate e quotidiani, da molti anni tiene un blog (prima erlebnisblog ora bei zauberei).



lunedì 16-04-2018 , ABC