Emergenza neve, aggiornamento della situazione

Polizia

Tra fiocchi di neve e squarci di sole, prosegue incessante il lavoro della macchina organizzativa deputata a gestire l’emergenza neve presso il C.O.C di piazza Leopardi (tel. 071/780404). Personale della Polizia Locale, dell’ufficio Tecnico e volontari del gruppo Comunale di Protezione civile si alternano giorno e notte sotto il coordinamento dell’Amministrazione per gestire viabilità, sicurezza e recepire le segnalazioni dei cittadini. Sette gli spazzaneve in azione, due i mezzi spargisale, mentre nelle vie del centro vengono utilizzate le turbine per aprire passaggi pedonali nei vicoli più stretti e si sta provvedendo a rimuovere le candele di ghiaccio che pendono dalle strutture comunali sul suolo pubblico. A metà pomeriggio, la pulizia delle arterie viarie ha raggiunto l’80% circa del territorio, garantendo anzitutto lo sgombero di quelle principali a più elevato scorrimento e a seguire quello delle vie secondarie e dei piazzali; entro la prima mattinata di domani si conta di completare l’opera a meno che nuove nevicate non costringano a ripartire da zero. Rimane valido comunque l’invito a muoversi con propri mezzo solo ed esclusivamente in caso di estrema necessità, muniti di adeguati pneumatici invernali e catene.

Come ricordato dall’assessore Ilenia Pelati, per ciò che non attiene il suolo pubblico, si deve fare riferimento all’articolo 17 del vigente regolamento comunale di pulizia urbana e rurale che testualmente prevede:  "I proprietari, gli amministratori ed i conduttori degli edifici privati ed i titolari di esercizi commerciali, pubblici esercizi ed attività artigianali, hanno l`obbligo di sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i marciapiedi prospicienti l`ingresso degli edifici e delle attività, ovvero le aree immediatamente vicine. La neve deve essere ammassata ai margini delle strade, ove non crei intralcio e pericolo alla circolazione veicolare e pedonale. Il proprietario di autoveicolo che sosti su strada pubblica o su proprietà pubblica, in caso di nevicata è obbligato a mettere in atto tutti i provvedimenti necessari affinché detto veicolo non crei intralcio alla circolazione e allo sgombero della neve da parte dei mezzi addetti”.

CHIUSURA SCUOLE, PARCO DEL MONUMENTO E CIVICO CIMITERO – Il Sindaco Ascani ha confermato la sospensione dell’attività didattica in tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio nelle giornate di mercoledì 28 febbraio e giovedì 1 marzo. Chiuso anche l’accesso sia pedonale sia veicolare al civico cimitero e al Monumento Nazionale delle Marche, salvo ulteriori provvedimenti da adottarsi in relazione all’andamento delle condizioni meteo.

RACCOLTA DIFFERENZIATA - Servizio sospeso anche nella giornata di mercoledì a causa della difficoltà dei mezzi della Rieco a raggiungere le discariche. Si raccomanda dunque di non esporre il sacco della plastica.



martedì 27-02-2018 , Lucia Flaùto