“Na vita tribbulata” apre mercoledì Madre Lengua

Girasoli

La compagnia “Elianto” di Lapedona apre mercoledì 21 febbraio (Teatro Astra, ore 21.00), la settima edizione di “Madre Lengua”, la rassegna dialettale amatoriale organizzata dalla compagnia fidardense de “I Gira…soli” in collaborazione con l’assessorato alla cultura e la Pro Loco, ove si svolge la prevendita degli abbonamenti e dei tagliandi per i singoli spettacoli. Cinque le serate in agenda caratterizzate dalla dirompente vena comica di altrettanti gruppi teatrali portavoce dei rispettivi vernacoli, tipicità territoriali e culture: alla fine del percorso, il 23 marzo, l’esibizione fuori concorso de “I Gira…Soli” e l’assegnazione dei premi decisi dalla speciale giuria e dal gradimento del pubblico. La commedia in tre atti di Giuseppe Jori “Na vita tribbulata” ha come protagonista una famiglia di contadini in condizioni economiche disagiate, aggravate dall’avidità di un usuraio che vuole essere pesantemente risarcito di un prestito in denaro. La difficile situazione è inasprita dall’arrogante pretesa di una nobildonna (di origine plebea) che, infastidita dalle maleodoranti esalazioni di un vicino edificio rustico, ne vorrebbe imporre l’abbattimento. La costruzione dell’edificio in un luogo più lontano sarebbe per la povera famiglia di contadini una spesa insostenibile ma … vengono aiutati dalla “provvidenza” e finalmente tornano a sorridere.

Interpreti: Lorenzo Rosati, Anna Rosati, Ludovica Marinucci, Luigi Palloni, Lanfranco Campanella, Cinzia Lupacchini, Marco Diomedi, Antonello Sollini. Lamberto Costantini

 



martedì 20-02-2018 , Lucia Flaùto