Palio dell`acqua, sfida tra otto quartieri

Palio dell`acqua

Cambia la location e l`orario ma non la "squadra" da battere: il quartiere Fornaci, che si è aggiudicato le due precedenti edizioni. L`acqua è il segno distintivo di Tracce di 800 che nell`inaugurazione dell`acquedotto avvenuta nel 1886 ha individuato un momento chiave di prosperità e progresso per la comunità, scegliendo di ambientare in questo periodo la rievocazione. Distribuita  nelle due giornate di venerdì 18 e sabato 19 agosto, la manifestazione si aprirà proprio con l`aperipalio, brindisi offerto a tutti in piazza della Repubblica, la benedizione dei quartieri e la gara che si trasferisce nell`occasione nella più ampia e centrale Porta Marina in notturna dalle 21.30.  A confrontarsi nelle prove di abilità, le squadre rappresentanti gli otto quartieri - Acquaviva, Cerretano, Crocette, Figuretta, Fornaci, Sant’Agostino, San Rocchetto Terzieri - composta ciascuna da quattro elementi (due maschi e due femmine) di età non inferiore ai 16 anni.  Ciascun quartiere disputerà un paio di manche il cui scopo è trasportare il massimo quantitativo d`acqua possibile camminando in equilibrio sopra un tronco lungo circa sei metri posto a mezzo metro dal suolo; ai vincitori verrà assegnato il "palio" ed il privilegio di aprire all`indomani sera il corteo storico che percorrerà il centro a partire dall`arena delle scuole medie. 

Tracce di Ottocento offre inoltre quest`anno la possibilità di partecipare al concorso fotografico gratuito e senza limiti di età: "Obiettivo 800: storia da rivivere". Due le sezioni: categoria tablet-smartphone e reflex-mirolles. I partecipanti dovranno centrare i propri scatti sulla sfida tra i quartieri e sugli scorci di vita ottocentesca ricostruiti dai revocatori. Premi per i primi tre classificati di ciascun settore.



martedì 15-08-2017 , Lucia Flaùto