"Le faglie della memoria" nella sala delle Crocette

faglie

"Faglie di memoria": è più che mai attuale, mentre la terra non smette di tremare, la testimonianza contenuta nel libro che domani - sabato ore 17.30 - viene presentato presso la sala parrocchiale delle Crocette. Alla presenza della curatrice del volume Agata Turchetti che ha raccolto la voce della gente la cui quotidianità è stata sconvolta dal terremoto, il conduttore Beniamino Buigolacchi spiegherà i contenuti e le motivazioni dell`iniziativa volta a raccogliere fondi per sostenere con gesti concreti i luoghi cari alla comunità di San Martino di Fiastra. Sarà inoltre proiettato un audiovisivo pre e post-sisma realizzato da Marco Nisi Cerioni.
"Il libro, nelle intenzioni dei suoi autori - scrive Agata Turchetti - vuole essere un cerino acceso a testimonianza della contrarietà all`esecuzione di una sentenza di morte nei confronti dei tanti piccoli borghi disseminati nel cratere, che reclamano il diritto alla vita. Si ripartirà da un piccolo muro di cinta del camposanto oltre il quale deporre la promessa solenne di impedire che l`oblio scenda sulla bellezza del mondo. Si proseguirà con la chiesetta del cimitero se le risorse disponibili lo consentiranno. Ciascuno tornerà nella festa di Ognissanti a salutare i propri cari, a portare un fiore, una preghiera, un pensiero di gratitudine, una richiesta di vicinanza.
La vita trarrà l`energia che le è necessaria dalle faglie che solo la memoria può mantenere attive".



venerdì 28-04-2017 , Lucia Flaùto