"E-gov", Castelfidardo capofila del progetto

e

Capofila di un progetto che aggrega 12 enti per complessivi 134.460 abitanti: il Comune di Castelfidardo tira la volata al partneriato che aspira ad accedere ai finanziamenti previsti dal bando regionale "azioni a supporto della integrazione dei sistemi della P.A. locale per la gestione dei servizi di E_Government e per la pubblicazione dei dati aperti e la valorizzazione del patrimonio pubblico (Open Data) degli enti marchigiani". La cordata comprende Agugliano, Camerano, Chiaravalle, Falconara, Osimo, Loreto, Numana, Offagna, Polverigi, Sirolo, Unione Terra dei Castelli e prevede attività riassunte nei progetti "Collimare" e "Osq - opendata sostenibili e di qualità" il cui valore economico supera i 400.000 €, interamente posti a contributo del fondo comunitario senza oneri a carico dei bilanci comunali. Le azioni che si potranno sviluppare tramite software che consentono di accelerare e rendere più trasparenti le pratiche amministrative, riguardano fra l`altro i servizi di pagamento on line, la fatturazione elettronica, l`accesso agli atti l`adesione al polo di conservazione Marche DigiP, l`alimentazione della banca dati regionale dei procedimenti e i servizi Sigma ter. Un progetto innovativo, prestigioso ed ambizioso, sul quale la Regione si pronuncerà nei prossimi 90 giorni



domenica 19-02-2017 , Lucia Flaùto