Domenica, matinée con Orchestra Giovanile Castelfidardo

OGCastelfidardo

Per la rassegna “I concerti del Consiglio”, la sala convegni ospita domenica alle 12.15 con ingresso libero l’Orchestra Giovanile Castelfidardo. Diretto dal maestro Edoardo Mantini, l’ensemble composto da 18 elementi di età compresa tra i 20 e i 25 anni eseguirà un repertorio fresco e brillante che attraversa quattro generi proponendoli in agili combinazioni sinfoniche e contaminazioni: dalla musica classica alle colonne sonore di film celebri, dai ritmi incalzanti del rock a quelli sensuali del tango argentino. Si rispecchia così l’ispirazione di una realtà nata nel 2004 per dare continuità e un respiro orchestrale all`entusiasmo e all`energia dei giovani “usciti” dall’indirizzo musicale delle scuole medie Soprani. La compagine si è poi allargata anche ad altri elementi, creando un organico compatto e affiatato che grazie ad una costante crescita tecnica ha collezionato numerose esperienze concertistiche fuori regione e anche a Klingenthal (Germania) in occasione del decennale del gemellaggio con la città di Castelfidardo. La valorizzazione delle espressioni del territorio e la diffusione di una cultura musicale a 360 gradi nella culla della fisarmonica, rientra nelle finalità de “I concerti del Consiglio” ideati e organizzati dall’Amministrazione Comunale con cadenza mensile. Il successivo appuntamento è in agenda domenica 26 febbraio dedicato ad Astor Piazzolla.

Orchestra Giovanile Castelfidardo: Melissa Cantarini (violino), Sara Gagliardini (violino), Andrea Concu (violino / chitarra elettrica), Federico Carnevalini (chitarra acustica), Riccardo Papa (basso), Lorenzo Santoni (flauto), Chiara Montironi (flauto), Jasmine Genovesi (flauto), Noemi Baldoni (flauto), Alessandro Cupido (fisarmonica), Riccardo Giaccaglia (fisarmonica), Marco Zagaglia (fisarmonica), Valentina Giampieri (fisarmonica), Lorenzo Marchesini (tastiera), Michael Fioretti (tastiera), Filippo Re (tastiera), Luca Magnaterra (batteria).



mercoledì 25-01-2017 , Lucia Flaùto