Bilancio approvato entro la scadenza naturale

ass

Grande risultato quest’anno a Castelfidardo, il Bilancio di Previsione 2018-2020, per la prima volta nella storia del Comune, è stato approvato entro la scadenza naturale di fine anno nella seduta del 22/12.

L’assessore Sergio Foria esprime grande soddisfazione e ringrazia tutto il personale per il grande impegno e magnifico lavoro svolto.
Questo permetterà al Comune di evitare l’esercizio provvisorio con tutta una serie di vantaggi ed opportunità, sarà possibile iniziare i lavori pubblici con maggiore celerità ed anticipare ogni impegno di spesa sin dal primo giorno dell’anno.


Reddito di cittadinanza e sgravi alle imprese.

Dopo il successo dei bandi dell’anno 2017 verrà riproposta questa importante manovra che ha il pregio di dare un sostegno economico a persone in difficoltà e, al tempo stesso, offrire una concreta opportunità di reinserimento nel mondo del lavoro. Dal lato degli sgravi alla imprese sono previste:
Riduzione Tassa Smaltimento Rifiuti, TARI:
- 20% attività stagionali, per coloro che svolgono nel 2018 la propria attività per periodi dell’anno
inferiore ai 183 gg;
- 20% “Vuoto a rendere”, per coloro, bar, ristoranti, che in base alla normativa, DM 142/2017
aderiranno alla convenzione per la riconsegna degli imballaggi di vetro e plastica.
- 20% “No Slot” per i bar, tabaccherie che per il 2018 non utilizzano nei propri locali slot machines.
Riduzione Tassa Occupazione Suolo, TOSAP
- 100% “No Tax Area Centro Storico”, esenzione totale per tutto il 2018, della tassa occupazione
suolo per tutti gli ambulanti del centro storico.



Cultura
L’Amministrazione crede che la Cultura sia un settore importante e centrale per il rilancio della città, sia in termini di sviluppo economico che sociale.
Nel bilancio di previsione è stata prevista la somma di euro 335 mila, ridotta rispetto all’anno 2017 per ragioni di prudenza e al fine di salvaguardare i servizi essenziali. Le risorse verranno integrate solo dopo verifica degli equilibri di bilancio e se durante l’anno, come auspichiamo anche dall’esperienza passata, si libereranno somme per economie di spesa in altri settori, le risorse alla cultura verranno prontamente integrate.
Sono state mantenute come lo scorso anno risorse per la custodia dei musei con eliminazione dei voucher e stabilizzazione del personale specializzato.
Il rapporto con la Proloco ha portato a risultati eccellenti, sia dal punto di vista della fattiva collaborazione con il Comune all’organizzazione dei principali eventi, che per la salvaguardia degli equilibri finanziari della stessa Proloco che ha dimostrato uno sforzo apprezzabile al fine di garantire la prosecuzione delle convenzioni in essere, in un rapporto trasparente, efficiente e corretto.

Scuola
Il rapporto tra Istituti Comprensivi e Comune è stato improntato alla massima collaborazione con un importante impegno per il bilancio comunale che ammonta a circa 1,68 milioni di euro, rispetto all’anno precedente c’è stato un calo di circa 38 mila euro dovuto a riduzione dei consumi, spese personale S.Anna, riduzione interessi passivi e un leggero aumento delle rette per la mensa.
L’acquisto diretto dei libri scolastici per le scuole elementari è stato un vero successo, ha eliminato tutti i disagi delle famiglie a recarsi presso le librerie per l’acquisto dei libri, trovandoli nei primi giorni di scuola direttamente sui banchi divisi per ogni alunno. Tale operazione ha comportato un risparmio diretto di spesa per il Comune per circa 3.500 euro.


Indebitamento

Continua il trend sulla riduzione dell’indebitamento e abbassamento costo per interessi passivi. I dettagli del bilancio di previsione 2018.
L’assessore Sergio Foria ha illustrato nei dettagli il progetto di bilancio di previsione per l’anno 2018 che riporta un totale di risorse, derivanti da entrate correnti, pari a circa 13,8 milioni di euro che andranno a finanziare spese, sempre per la parte corrente, per 11,9 milioni di euro. Non sono previsti aumenti di tassazione a carico dei cittadini mentre ci saranno sgravi alle imprese per circa 20 mila euro e verrà rifinanziato per il 2018 il reddito di cittadinanza per 88 mila euro. Dal lato delle spese si avranno consistenti risparmi relativi all’amministrazione generale dell’ente, -1,4 milioni di euro, dovuti principalmente all’esternalizzazione della Casa di Riposo per circa -1 milione di euro, riduzione di spese per l’istruzione (prevalentemente consumi) -38 mila euro, riduzione di spesa per le manifestazioni culturali -120 mila euro, sport -38 mila euro, mentre si avranno incrementi per la
sicurezza +12 mila euro, sviluppo del territorio +12 mila euro, politiche del lavoro +25 mila euro.


Le opere pubbliche

Il Sindaco ha illustrato tutte le opere pubbliche previste nella manovra di bilancio per il triennio 2018-2020 per un totale di circa 13 milioni di euro, 4,8 milioni nel 2018, 4,9 milioni nel 2019 e circa 3,3 milioni nel 2020.
Tra le più importanti:
- la costruzione della nuova scuola media, 3,5 milioni di euro,
- l’adeguamento sismico delle scuole, elementare Cerretano, materna Acquaviva, materna
Sant’Agostino, Scuola media per circa 640 mila euro,
- riqualificazione bocciodromo 335 mila euro,
- riqualificazione museo della fisarmonica 150 mila euro,
- realizzazione centro del riuso circa 107 mila euro,
- lavori rifacimento marciapiedi e balaustra Via Matteotti e Via Donizetti, 150 mila euro.
- ristrutturazione ex Soprani, 133 mila euro,
- asfaltature delle strade, 160 mila euro all’anno,
- ristrutturazione mercato delle erbe, 88 mila euro,
- ristrutturazione San Francesco, euro 90 mila,
- ristrutturazione palazzetto dello sport, 150 mila euro,
- cripta monumento, 60 mila euro,
- realizzazione spogliatoglio campo leoncavallo, 60 mila euro,
- ristrutturazione ex casa del custode monumento, 80 mila euro.



sabato 23-12-2017 , assessorato al bilancio