Martina Polacco, un corto "lis" su Leopardi

Martina

Il 4 maggio scorso al teatro “Persiani” di Recanati si è tenuta la premiazione del Concorso Letterario Nazionale “Raccontar…Scrivendo” promosso dall’Associazione culturale “La Casetta degli Artisti-Recanati”, presieduta da Gabriele Magagnini, e rivolto agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado. Alla premiazione erano presenti, oltre ai promotori, anche i vari sponsor. L’iniziativa è nata dalla volontà di aprire un dialogo tra Giacomo Leopardi e la nuova generazione e per dimostrare che le nuove tecnologie non hanno “danneggiato” i veri valori di cui molti ragazzi sono detentori e che lo hanno dimostrato, egregiamente, con tutti i loro lavori (elaborati scritti, riflessioni, arti visive).

Gli alunni si sono cimentati su tematiche tratte dalla celebre poesia di Leopardi “La quiete dopo la tempesta” partendo da alcuni versi del celebre poeta recanatese.

La locandina del concorso presentava un Leopardi surfista con indosso una giacca elegante sopra la muta sportiva e, sullo sfondo, il Monte Conero.

In un teatro “Persiani” gremito sono stati premiati, con soggiorni in una Capitale europea, somme in denaro, pergamene dell’Antica Bottega Amanuense di Malleus e prodotti locali, più di 50 vincitori provenienti da tutte le regioni italiane.

L’alunna Martina Polacco frequentante la classe 3C della Scuola Secondaria di 1° grado “Mazzini si è aggiudicata il quarto posto della sezione S realizzando un cortometraggio con la Lingua dei segni (LIS) che abbatte la barriere ed annulla le disabilità. Un seme di sensibilità che, si spera, possa far rifiorire l’inclusione e l’uguaglianza.

A Martina i nostri complimenti!



venerdì 17-05-2019 , I.C.Mazzini